GENOVA DEL SAPER FARE

Progetto di N!03

Un confronto tra passato, presente e futuro della città Superba

La mostra si snoda attraverso dieci sale, ognuna delle quali dedicata a un particolare aspetto dell’identità di Genova. Il percorso intreccia immagini di repertorio storico con immagini del presente.

Nella sala dedicata al porto della città, “Un mare di navi”, le immagini proiettate su quattro vele sospese nello spazio ricordano l’atmosfera del luogo: tirando una serie di corde pendenti dal soffitto le proiezioni si animano e raccontano episodi significativi della storia e delle attività portuali.

In “Ferro e Acciaio”, installazione sull’industria siderurgica, il bagliore accecante di una fornace proiettata tra due grandi schermi cattura lo sguardo del visitatore e una fonte sonora collocata nelle pedane vibranti del pavimento lo coinvolge anche a livello fisico.

L’ambiente seguente racconta la storia delle macchine costruite nel capoluogo ligure, esportate in tutto il mondo: dagli apparecchi per energia, trasporto e difesa sino ai sistemi elettronici e informatici contemporanei. Il moto delle eliche, attivate dal visitatore, cattura le immagini e diviene insolito supporto di proiezione.

In “Verso una città postindustriale?” si scava metaforicamente nel passato di Genova: il visitatore può illuminare tratti dello skyline presente su uno schermo con delle torce, scoprendo ed evidenziando trasformazioni recenti nel paesaggio e nella società urbana del Ponente industriale genovese.

“La città futura” infine è una sala cilindrica all’interno della quale viene proiettata una gigantesca lavagna rotante. Su di essa scorrono delle frasi e l’immagine di un attore-presentatore che accompagna il pubblico in un’ideale riflessione su temi importanti per il futuro della città.

cosa
Mostra temporanea
quando
Aprile 2004 – Luglio 2004
dove

Magazzini dell’Abbondanza, Genova

per chi
Genova2004
© ennezerotre